Come investire nel forex

Che cos’è il forex?

Il mercato dei cambi, spesso chiamato Forex o mercato FX, è considerato il mercato più grande e più liquido al mondo. Con volumi di scambi giornalieri medi pari circa a $5 mila miliardi, il mercato valutario fa sembrare piccoli altri strumenti d’investimento più tradizionali come il mercato azionario. Il mercato Forex è decentralizzato, cioè gli scambi non avvengono in una sede centrale, ma vengono condotti over the counter (OTC).

Che cos’è il forex?

In passato, investire nel Forex era riservato alle grandi istituzioni finanziarie e a individui facoltosi. I progressi tecnologici hanno invece consentito a tutti di investire nel mercato valutario online e oggi più del 30% degli scambi giornalieri sul forex viene eseguito da trader al dettaglio. La crescita esponenziale del numero di investitori al dettaglio che fanno trading sul forex è stata agevolata dall’introduzione dei derivati, fra cui i Contratti per Differenza (CFD). Investendo in questi derivati, i trader al dettaglio possono speculare sul rialzo o sul ribasso del valore delle valute senza possedere l’asset sottostante.

COME FUNZIONA IL TRADING SUL FOREX?

Sedute di contrattazione del Forex

Sedute di contrattazione del Forex

Il mercato Forex è aperto per le contrattazioni 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana e viene tradizionalmente diviso in tre sedute che si accavalcano nel corso della giornata:

  • La seduta asiatica o di Tokyo Durante la seduta vengono diffusi importanti dati economici sulla regione che possono avere un impatto sull’intera giornata di contrattazioni. Prevedibile un’attività accentuata per le coppie di valute che includono lo yen giapponese
  • La seduta europea o di Londra Nel corso di questa seduta, che si sovrappone alla chiusura di quella asiatica, vengono diffusi importanti dati relativi all’Europa. Durante questa seduta si ha la massima liquidità, con maggiore attività nelle coppie che includono l’Euro e la Sterlina britannica
  • La seduta nordamericana o di New York Coincide con la seconda parte della seduta europea; durante questa seduta si registra il picco nei volumi di scambi. Prevedibili significativi movimenti di prezzo nelle coppie che includono il dollaro USA

Coppie di valute

Investire nel forex significa fare trading di coppie di valute, ciò significa che gli investitori acquistano una valuta vendendone contemporaneamente un’altra. Le coppie di valute vengono divise in tre categorie:

Coppie di valute
  • Coppie major Sono le coppie valutarie più scambiate, composte dall’USD e da un’altra valuta principale. Fra le valute principali si annoverano EUR, GBP, JPY, CHF, CAD, AUD e NZD
  • Coppie di valute cross Coppie di valute formate da una major, diversa dall’USD, e da un’altra valuta. Le coppie costituite dagli incroci fra le altre valute principali (EUR, GBP, JPY) si chiamano Minor
  • Coppie esotiche Coppie costituite da una valuta Major e da una valuta di un’economia emergente.

Il prezzo di una valuta riflette l’opinione del mercato, positiva o negativa, sulla salute economica futura di un paese o di una regione. In sostanza, quindi, quando fanno trading di valute, gli investitori speculano sull’andamento della salute economica di un paese rispetto a quello di un altro. Ad esempio, se un trader crede che l’economia del Regno Unito farà meglio di quella dell’area dell’Euro, venderà la coppia EUR/GBP (vendendo euro e acquistando sterline). Se un trader si aspetta invece che l’economia dell’area dell’Euro cresca rispetto a quella del Regno Unito, acquisterà EUR/GBP (acquistando euro e vendendo sterline).

Fattori che influenzano il mercato valutario

Uno delle maggiori difficoltà quando s’impara a investire nel Forex è sapere quando acquistare e quando vendere determinate coppie di valute. Ci sono molti fattori che incidono sui prezzi del mercato e che i trader che intendono compiere decisioni più informate possono monitorare:

Fattori che influenzano il mercato valutario
  • Dati economici Pubblicati di frequente per i paesi delle coppie di valute più scambiate, i dati economici sono indicatori importanti che possono fornire indicazioni su come potrebbero muoversi i prezzi del mercato, permettendo ai trader di posizionarsi in modo adeguato
  • Notizie ed eventi globali Notizie ed eventi importanti, inclusi elezioni generali, accordi commerciali, nuove politiche governative e tensioni geopolitiche, possono avere un forte impatto sul mercato valutario. Tenersi aggiornati sugli ultimi bollettini globali può aiutare gli investitori a pianificare le strategie di trading

Trading con la leva finanziaria

Una delle caratteristiche del trading di derivati come i CFD sul Forex è la possibilità di usare la leva finanziaria. Ciò consente agli investitori di controllare posizioni di mercato più grandi rispetto al valore del loro investimento iniziale. La leva si esprime come un rapporto (1:1, 5:1, 20:1) e, di fatto, nel trading sul FX significa che un investitore utilizza una piccola parte dei suoi fondi, prendendo a prestito un importo dal Broker Forex per accrescere il volume della transazione. Ad esempio, se un investitore fa trading utilizzando $1.000 di fondi propri, applicando una leva 1:5, ciò gli permetterebbe di controllare posizioni fino a $5.000. L’utilizzo della leva finanziaria può aiutare i trader ad accrescere i possibili profitti, ma comporta anche rischi che devono essere compresi e gestiti correttamente.

INVESTIRE NEL FOREX PER PRINCIPIANTI

Grazie ai progressi tecnologici, oggi investire sul Forex è facilmente accessibile online per i principianti. Prima di iniziare il suo viaggio nei mercati finanziari, chi è alle prime armi dovrebbe accertarsi di aver compreso a fondo come si fa trading sul forex e i rischi che comporta l’utilizzo della leva finanziaria. Si consiglia sempre ai nuovi investitori di studiare il materiale educativo disponibile e di iniziare aprendo un conto di prova, ove poter testare delle strategie di trading senza rischiare il proprio capitale. È altresì di fondamentale importanza l’adozione di una strategia globale di gestione del rischio, che prevede anche l’uso di adeguati livelli di leva, nonché di Stop Loss e Take Profit.

Perché fare trading sul forex con LCG

Più di 60 coppie di valute per il trading
Più di 60 coppie di valute per il trading
Spread bassi, da 0,8 pip
Spread bassi, da 0,8 pip
Esecuzione superiore degli ordini
Esecuzione superiore degli ordini
Liquidità elevata da banche di primo livello
Liquidità elevata da banche di primo livello